Associazione Astro gioco
Print Friendly, PDF & Email

Il contesto in cui oggi si trova ad operare la filiera del gioco lecito vede da un lato, un processo di riduzione awp concluso che ha portato una riduzione di oltre il 35% del parco macchine e, dall’altro, un mercato ingessato dalla previsione di un tetto massimo di NOE.

All’interno di questo quadro, si stanno registrando pratiche anomale da parte di alcuni Concessionari che, attraverso comunicazioni di modifiche unilaterali dei contratti in essere, stanno comprimendo il diritto di fare impresa in capo agli imprenditori/gestori, mettendo a rischio la tenuta dell’intero sistema.

In ragione di ciò, si è svolto nel pomeriggio di oggi 17 settembre un incontro tra l’Associazione As.Tro e l’Amministrazione dei Monopoli per affrontare con urgenza la questione.

L’Amministrazione ha compreso la serietà del problema e ha deciso, nei prossimi giorni, di convocare tutte le Associazioni per trovare una soluzione che possa salvaguardare l’intera filiera del gioco lecito e ristabilire un equilibrio all’interno della stessa.

In ragione di ciò, As.Tro invita tutti gli iscritti a non sottoscrivere e a far pervenire in Associazione, ogni proposta anomala –anche verbale- inviata dai Concessionari e che abbia ad oggetto: modifiche unilaterali degli accordi contrattuali con clausole vessatorie nei confronti di gestori ed esercenti; aumenti ingiustificati del ‘costo rete’; risoluzioni contrattuali per gravi inadempimenti che non è dato rinvenire.

Commenta su Facebook