“Stiamo lavorando per la tutela del settore e dei consumatori, certi episodi gettano discredito su tutto il settore”. A dirlo sul Resto del Carlino – Rovigo è Sandro Colombani, Consigliere AsTro. Il suo intervento arriva in seguito alle multe che hanno colpito due sale vlt di Occhiobello (RO). “C’è il rischio che questi casi isolati vadano a ledere il lavoro di molte altre attività che sono attente ai controlli da quando hanno riaperto. Stiamo lavorando in maniera concreta come associazione AsTro Confindustria SIT ad alcune proposte in virtù del riordino di tutto il comparto gioco. Sono iniziative e progetti finalizzati a dare maggiore certezza sul rispetto delle regole, adottiamo nuove tecnologie e tutte le misure a tutela sia del settore che del consumatore”.

L’ultimo episodio risale al 14 ottobre, quando sono stati trovati due clienti all’interno di una sala senza mascherina e uno di loro era sprovvisto anche di green pass. Per entrambi è scattata la sanzione di 400 euro, per il cliente privo anche del certificato verde la multa è stata doppia. Sanzione anche per il titolare che non ha controllato. Situazione analoga il 2 ottobre, con un cliente senza green pass sanzionato per 400 euro, stessa multa comminata al gestore.