“Con Ordinanza del 24 dicembre scorso il Ministero della Salute ha rinnovato – dal 27 dicembre 2021 fino al 10 gennaio 2022– la collocazione in zona gialla delle Regioni Calabria e Friuli Venezia Giulia. Inoltre, per effetto dell’Ordinanza MdS del 17 dicembre scorso, fino al 3 gennaio 2022 sono altresì collocate in zona gialla anche MarcheLiguriaVeneto e Trento e Bolzano mentre il resto del territorio nazionale è collocato in zona bianca“. E’ quanto scrive Fipe.

“Salvo diverse e ulteriori misure maggiormente restrittive predisposte a livello locale, secondo quanto previsto dalla normativa nazionale da ultimo aggiornata alle disposizioni del D.L. c.d. “Festività”, in zona bianca, gialla, nonché arancione i Pubblici Esercizi devono seguire le seguenti prescrizioni:

SERVIZI DI RISTORAZIONE

  • nessuna limitazione oraria;
  • il consumo di cibi e bevande al banco al chiuso e al tavolo al chiuso sono consentiti solo a chi sia in possesso del c.d. super green pass (no tampone) ad eccezione dei minori di 12 anni e dei soggetti esenti, sulla base di idonea certificazione medica, dalla campagna vaccinale;
  • il consumo al tavolo all’aperto è consentito anche in assenza di green pass, ad eccezione della zona arancione in cui è richiesto – con le esclusioni sopra individuate – che il cliente sia in possesso del super green pass;
  • il take away non richiede il possesso di green pass;

MENSE E CATERING CONTINUATIVO su base contrattuale, consentite anche per i lavoratori muniti di green pass base;

FESTE (e gli eventi a queste assimilate) sono vietate dal 25 dicembre u.s. fino al 31 gennaio 2022;

SALE GIOCHI, SALE SCOMMESSE, SALE BINGO E CASINO’, sono consentite anche se svolte all’interno di locali adibiti ad attività differenti, ma dal 10 gennaio p.v. al 31 marzo 2022, in zona bianca e gialla, l’accesso sarà consentito solo ai clienti muniti di super green pass. Mentre in zona arancione, allo stato, è già previsto il possesso del c.d. super green pass.

SALE DA BALLO, DISCOTECHE E LOCALI ASSIMILATI attività sospese dal 25 dicembre u.s. fino al 31 gennaio 2022;

Inoltre, è necessario il rispetto delle Linee guida per la ripresa delle attività economiche e sociali, approvate con Ordinanza del Ministero della Salute dello scorso 2 dicembre e pubblicate in G.U. il 6 dicembre scorso (ad es. è obbligatorio affiggere cartello con indicazione della capienza massima degli spazi, i clienti devono indossare mascherina chirurgica o FFP2, è possibile organizzare un buffet in modalità self service anche senza utilizzare prodotti confezionati in monodose ma con l’obbligo di indossare mascherine chirurgiche o dispositivi che conferiscono superiore protezione, come gli FFP2, e di evitare assembramenti). Per saperne di più contatta la Fipe-Confcommercio a cui sei associato!”.