Associazione Astro gioco
Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) – AsTro comunica che “è stata inviata stamane all’ANCI Piemonte la nota associativa di posizionamento, in ordine all’attuazione dell’espulsione del 98% dell’offerta di gioco lecito, a mezzo di apparecchi leciti, dalla rete generalista del territorio piemontese, comprendente bar e tabacchi.

Nella nota associativa, che potete visualizzare e scaricare di seguito, si dà evidenza di come la legge regionale Piemonte, a differenza di altre normative regionali (es. Lombardia, Emilia Romagna, Marche, ecc…), non abbia previsto una delibera di Giunta volta a formalizzare i dettagli attuativi dei precetti e dei divieti introdotti, non abbia formalizzato una procedura “normata” di mappatura dei luoghi sensibili, provocando un evidente distacco dell’azione amministrativa dai profili di trasparenza ed imparzialità, tanto da “legittimare” (in termini assolutamente dubbi) i Comuni ad affidare ai punti vendita la ricerca e l’individuazione dei luoghi sensibili e la misurazione dei percorsi pedonali più brevi.

Dopo aver sottolineato quindi quali siano le criticità sul territorio derivanti dalle carenze della normativa in questione, si rivolge una specifica istanza alla rappresentanza regionale dell’ANCI di formalizzare una richiesta alla Giunta regionale, volta alla sospensione dell’attuazione della legge n. 9/2016, per il tempo necessario al varo di una delibera di attuazione” conclude AsTro.

LETTERA ANCI PIEMONTE

Commenta su Facebook