L’Agenzia delle Dogane e Monopoli ha aggiornato, sul proprio sito istituzionale, la mappa completa del gioco legale in Italia.

Advertisement

I dati pubblicati, disaggregati per Regione, Provincia, Comune e per tipologia di gioco, riguardano tutti i giochi fisici (esclusi quelli on line, per i quali non si possono fornire ripartizioni territoriali) e fanno riferimento al giocato, alle vincite, all’erario e alla spesa di gioco relativamente all’anno 2018.

Nel 2018 il giocato fisico totale è stato di 75,4 miliardi di euro, le vincite sono ammontate a 58 miliardi di euro. La spesa complessiva per il gioco fisico è stata di 17,3 miliardi di euro e l’incasso per l’erario è risultato pari a 9,3 miliardi di euro.

Posto che ogni operazione di trasparenza, soprattutto quando si basa sui numeri, è segno di civiltà e progresso -e non può che favorire le decisioni che ciascuna Istituzione, nella sua competenza, è chiamata a prendere-, va pur detto che i dati devono essere letti ed interpretati in modo completo e corretto: troppo spesso, ad esempio, il settore del gioco è stata vittima di strumentalizzazione sui dati finalizzati a creare un clima da emergenza e allarmismo.
In ragione di ciò, As.tro ricorda che i dati pubblicati dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli rappresentano la base conoscitiva istituzionale sul gioco legale in Italia e, fornendo un rilevante contributo alla conoscenza reale del fenomeno, dovrebbero costituire la piattaforma su cui restare sempre ancorati quando si analizza e si interviene sulla materia.

Per consultare i dati ADM 2018 clicca su questo link http://www1.agenziadogane.it/ed/2018datierario_130919.pdf