“C’è una situazione che viene prima del Covid, in alcune realtà siamo già stati costretti a scendere in piazza a causa delle le leggi regionali e del distanziometro. Anche noi ci battiamo contro la ludopatia, non è il gioco legale che produce questi effetti, ma quello illegale o che non funziona bene”.

Lo ha detto Danilo Lelli (nella foto) della Filcams Cgil, intervenendo all’assemblea generale dei lavoratori del gioco legale indetta dai sindacati Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs.

“Bisogna guardare oltre la pandemia, che prima o poi finirà. Dobbiamo avere la forza di aprire una grande discussione con le aziende per il futuro. Diamoci da fare e non abbiamo paura”.