Print Friendly, PDF & Email

Entra sempre più nel vivo la campagna di comunicazione #AZZARDOTIVINCO ideata da alcuni Comuni della provincia di Varese e l’associazione AND Azzardo Nuove Dipendenze, grazie al finanziamento di Regione Lombardia.

La scorsa settimana è stato realizzato da SEACREATIVE a Vergiate in Via Roma il primo dei murales a tema gioco d’azzardo, che animeranno le vie cittadine dei comuni aderenti al progetto (Vergiate, Cairate, Castellanza, Cavaria, Fagnano e Samarate).

Il progetto ON THE ROAD “ si realizza sulla strada, luogo ideale da cui lanciare un messaggio forte alle persone, in questo caso, contro il fenomeno del gioco d’azzardo patologico” dice Seacreative .

L’artista Fabrizio Sarti, in arte SEACREATIVE , inizia la sua attività negli anni ’90, sviluppa in seguito uno stile originale e riconoscibile fatto di personaggi iconici, dallo stile lineare, immersi in un universo caotico e dalle espressioni enigmatiche che creano curiosità – www.seacreative.net

Wg Art , associazione culturale fondata nel 2011 a Varese da Ileana Moretti, promuove l’arte urbana radunando intorno a sé artisti di street art, graffiti e writings, wall painting, murales che si mettono al servizio di azioni culturali sul territorio in collaborazione sia con il mondo delle pubbliche istituzioni che del privato – www.wgart.it

Nel caso di Vergiate SEA ha rappresentato una carta presa all’amo, perché “il gioco d’azzardo è un’esca” e la domanda sottintesa è ‘L’azzardo ti ha preso all’amo?”. L’entità e la pericolosità del fenomeno hanno sorpreso l’artista, che ha già avuto modo di affrontare l’argomento lo scorso anno con il lavoro realizzato a Ispra che, con lo stesso sguardo realizzerà gli altri murales che saranno ‘drammaticamente’ legati dalle stesse sensazioni, quasi una sorta di itinerario reale sui significati più insidiosi del tema.

<<Questo fenomeno ha raggiunto dimensioni enormi. Nel 2016 il totale delle puntate effettuate al gioco a Vergiate è stato di circa 8 milioni di euro , ovvero quasi un bilancio comunale e le ricadute non sono solo su chi gioca ma anche sulla famiglia e, di conseguenza, sulla collettività perché aumentano i casi di coloro che ci chiedono sostegno. Un’amministrazione pubblica quindi non può che fare di tutto per creare attenzione al problema, sostenendo le azioni di aiuto ma, soprattutto, facendo cambiare la percezione generale che si ha del fenomeno>> così dichiara Maurizio Leorato, Sindaco di Vergiate che conclude dicendo << Tenetevi i soldi in tasca e usateli per le vostre famiglie! >>.

La campagna #azzardotivinco è una delle azioni del progetto “LiberANDoci dall’overdose dal gioco d’azzardo” , finanziato da Regione Lombardia la cui regia scientifica è stata curata da AND – Azzardo e Nuove Dipendenze e che vede il Comune di Samarate capofila del progetto, insieme ai Comuni di Albizzate, Angera, Arsago Seprio, Azzate, Besnate, Buguggiate, Brunello, Cairate, Cardano al campo, Casorate Sempione, Cassano Magnago, Castellanza, Cavaria, Fagnano Olona, Ferno, Gallarate, Ispra, Jerago con Orago, Lonate Pozzolo, Morazzone, Oggiona con Santo Stefano, Somma Lombardo, Taino, Vergiate , oltre agli uffici di Piano di Zona di Azzate, Sesto Calende, Gallarate, Somma Lombardo e all’Azienda Speciale Medio Olona.

Le azioni comunicative alla popolazione già poste in essere sono diverse (gli ‘appesi’ sulle Autolinee Varesine e nei luoghi pubblici dei comuni aderenti con il ‘Concorso Caccia al Sospeso’, il Video ‘Sguardi d’Azzardo’, le tovagliette di San Fortunato Martire distribuite il 14 maggio presso le sedi aziendali di Leonardo e di diversi pubblici esercizi aderenti) a molte ancora si susseguiranno….. Punto fermo di ogni informazione è il numero di telefono dell’Associazione AND-Azzardo e Nuove Dipendenze (339 3674668) per prenotare un appuntamento Sportello Gratuito per una consulenza psicosociale e/o legale in caso di necessità.

Per Vergiate poi l’Amministrazione, per cercare di agevolare i bar che intendono rinunciare alle “slot machine”, ha deciso di ridurre la tassa rifiuti del 50%.

Per info complete in merito al progetto www.vergiate.gov.it .

Commenta su Facebook