“Dobbiamo stare attenti ad evitare che qualcuno si possa andare a mischiare nel settore degli apparecchi di puro intrattenimento per fare lavoro illegale. Da parte nostra c’è la volontà di sentire l’amministrazione, interloquire, dare nostre idee. E’ importante la tutela del gioco pubblico e legale, non vogliamo che qualcuno ci vada a mettere gioco illegale dentro, servono pene severe per chi sbaglia come la chiusura obbligatoria dell’esercizio, multe pesanti e ritiro della licenza. Prima di scrivere le leggi vi chiedo gentilmente di consultarci, se è possibile, noi siamo dalla parte delle istituzioni”.

E’ quanto dichiarato dal presidente Sapar, Domenico Distante (nella foto) all’open hearing di Adm sul settore amusement.