BIANCHELLA ASTRO

Come noto ADM ha completamente rivisto le regole di produzione, distribuzione e installazione degli apparecchi del comparto “Amusement”, sopprimendo la categoria degli apparecchi elettromeccanici che vengono fatti confluire all’interno dell’art.110 comma 7 TULPS.

Pertanto tutti gli apparecchi ex elettromeccanici, entro il prossimo 31 dicembre 2021, dovranno essere sottoposti ad omologazione per ottenere il rilascio dei nulla osta. Dovranno essere inoltre omologati anche gli apparecchi comma 7 con titoli rilasciati ante 2003 ed alcune tipologie di comma 7/c.

As.tro – attraverso il Responsabile della Sezione As.tro Amusement, Dott. Claudio Bianchella (nella foto) – è parte di un tavolo tecnico denominato “Stati Generali Amusement” al quale partecipano le associazioni più rappresentative del comparto, che sta portando avanti un’interlocuzione con ADM e con gli organismi di verifica finalizzata a rendere meno complicato e meno oneroso possibile l’iter di omologazione di questi apparecchi.

Scrive in una nota l’associazione: “A tal fine chiediamo agli associati, entro e non oltre la fine del corrente mese, di farci conoscere, inviando una comunicazione all’indirizzo mail segreteria@assotrattenimento.it, gli apparecchi comma 7 ed elettromeccanici, specificando le tipologie e le caratteristiche di funzionamento, che si ha interesse a mantenere in attività (escludendo pertanto eventuali apparecchi da demolire). Si segnala inoltre, che il tavolo tecnico di cui sopra ha realizzato e messo a disposizione un sito internet raggiungibile all’indirizzo https://statigeneraliamusement.it nel quale viene resa disponibile tutta la documentazione necessaria per espletare le procedure per il rilascio dei nuovi titoli autorizzatori”.