“Rinvio al 31 dicembre della lotteria degli scontrini”. E’ quanto chiede Anva Confesercenti Toscana al Governo. Diverse le proposte. Ai Comuni – sospensione pagamento COSAP – sospensione pagamento TARI – non conteggio delle assenze. Al Governo – sospensione scadenze INPS – finanziamenti immediati a tasso zero – cassa integrazione per tutte le tipologie di aziende – rinvio al 31 dicembre dell’obbligo dell’invio telematico degli scontrini – rinvio al 31 dicembre della lotteria – credito d’imposta per le aziende danneggiate – sospensione pagamenti bollette, mutui e finanziamenti alla aziende. Richieste avanzate con “l’obiettivo di far sopravvivere le circa 12.000 imprese ambulanti toscane, parte integrante dei circa 200.000 a livello nazionale per un totale di 500.000 addetti. Un settore produttivo che non ha nessuna sussistenza e nessun paracadute, che vive solo del proprio lavoro”.