GLMS ha partecipato dal 30 al 31 gennaio 2019 a una serie di incontri per il lancio ufficiale del progetto IntegriSport. Il progetto, cofinanziato dal programma ERASMUS + dell’UE, cercherà di sensibilizzare le autorità di contrasto in tutta Europa sui rischi legati alle manipolazioni delle competizioni sportive. Con le organizzazioni criminali che si infiltrano negli sport, una forte istruzione e attività di rafforzamento delle capacità delle forze dell’ordine sono fondamentali per la lotta globale contro il fenomeno.

Il progetto che comprende due fasi – la fase di ricerca e la fase di sensibilizzazione – è gestito da CSCF – Foundation for Sport Integrity e oltre GLMS, i suoi partner comprendono 7 Law Enforcement Agencies (LEA) in tutta Europa. Il progetto avrà anche il sostegno del Consiglio d’Europa – che era presente alla riunione di avvio – e sarà complementare al Keep Crime out of Sport (KCOOS +) del Consiglio d’Europa, in cui GLMS è anche partner chiave.

Il Project Manager, Norbert Rubicsek, ha dichiarato: “Sono lieto che GLMS sia partner di questo progetto. Non vedo l’ora di collaborare ulteriormente con GLMS e sono sicuro che con gli anni di esperienza nel campo dell’integrità dello sport e grazie alla suo rete, GLMS contribuirà in modo significativo al successo del nostro progetto”.

Il Presidente GLMS, Ludovico Calvi, ha aggiunto: “È con grande piacere che facciamo parte di questa importante iniziativa. GLMS si trova in una posizione ottimale per supportare i partner del progetto nello sviluppo e nella distribuzione degli strumenti educativi e attendiamo con impazienza i prossimi passi per cooperare efficacemente con tutte le principali parti interessate”.