In seguito al divieto sulla promozione e pubblicità del gioco legale, contenuto all’art. 9 del D.L. n. 87/2018, c.d. Decreto ‘Dignità’, convertito con modifiche dalla Legge n. 96/2018, AGCOM ha reso pubbliche le linee guida a cui gli operatori devono attenersi per evitare di incorrere in sanzioni.

Tenendo ferma la “ratio” che ha spinto ad emanare il divieto, ovvero il contrasto alla ludopatia, vietando qualsiasi messaggio che possa indurre il soggetto ad incrementare le giocate e la tutela del consumatore, affinché gli venga riconosciuta una scelta consapevole del gioco, è opportuno precisare che le linee guida non possono prevedere tutte le fattispecie che possono verificarsi nell’ambito lavorativo.

Dai gadgets che si posso utilizzare, alle insegne fatte a totem, vetrofanie, indicazioni sotto forma di cartelli stradali, As.Tro ha redatto un “vademecum interpretativo”, affinché possa dare risposte ai tanti dubbi che gli associati hanno manifestato in merito all’applicazione del divieto.

Invitiamo, pertanto, coloro che ne abbiano interesse, ad inoltrare una mail ad [email protected], lo staff dell’associazione è a disposizione affinché si possano avere tutti i chiarimenti del caso.