Il Tribunale Amministrativo Regionale per la Lombardia (Sezione Quarta) ha accolto – tramite decreto – un altro ricorso presentato contro il Comune di Milano in cui si chiedeva l’annullamento, previa sospensione dell’efficacia e concessione di misure cautelari inaudita altera parte, dei seguenti atti: la nota di sospensione del funzionamento degli apparecchi con vincita in denaro di cui all’art. 110, comma 6, TULPS, installati nell’esercizio sito in Milano (…) notificata alla (…) in data 16.11.2021 dal Comune di Milano, Direzione Economia Urbana e Commercio, Unità contenzioso, somministrazione e intrattenimento; l’ordinanza n. 63/2014 del Sindaco del Comune di Milano, P.G. 625214/2014 del 15/10/2014; l’ordinanza n. 65/2014 del Sindaco del Comune di Milano, PG 645897/2014 del 23.10.2014; la diffida del Comune di Milano, PG 370208/2016, notificata alla (…) in data 20.07.2016, citata nell’ordinanza di sospensione dell’attività di cui al punto a) e considerata atto di avvio del procedimento ai sensi dell’art. 7, legge n. 241/1990; i rapporti della Direzione Sicurezza Urbana – Corpo di Polizia Locale Unità Annonaria Commerciale, richiamati nel provvedimento di sospensione di cui al precedente punto a), ma non noti nel rispettivo contenuto alla ricorrente; i verbali 7990267-7990169-8169879-8026245-8028532, indicati nel provvedimento di sospensione di cui al precedente punto a); ogni altro e ulteriore atto o provvedimento presupposto, infraprocedimentale, conseguente, connesso ed esecutivo, individuato ed individuabile, anche se non noti alla ricorrente.

Nel decreto si legge: “Ritenuto che l’istanza appare meritevole di accoglimento in ragione delle giornate del 15, del 16, del 17, del 18 e del 19 gennaio 2022 in cui l’attività di raccolta di gioco resterebbe sospesa fino alla trattazione collegiale della domanda cautelare, quale viene fissata per il 16 febbraio 2022, ove potranno essere peraltro più approfonditamente valutate le ragioni dedotte in sede ricorsuale, accoglie l’istanza di misure cautelari monocratiche e fissa per la trattazione collegiale la Camera di consiglio del 16 febbraio 2022”.

Articolo precedenteMilleproroghe, Postacchini (Confcommercio): “Urgente Cig Covid per turismo e altri settori del terziario di mercato in crisi”
Articolo successivoGOLDBET amplia la gamma dei servizi di pagamento per i propri clienti grazie a MUCHBETTER