L’indice AGEM è diminuito di 66,85 punti a dicembre 2022 a 839,10, con un calo del 7,4% rispetto al mese precedente. Rispetto a un anno fa, l’indice è sceso di 132,49 punti, pari al 13,6%. Durante l’ultimo mese, 10 delle 12 società dell’indice AGEM hanno registrato diminuzioni dei prezzi delle azioni, con conseguenti 10 contributi negativi all’indice AGEM e due contributi positivi.

Il più grande contributo positivo all’indice mensile è stato fornito da Agilysys (Nasdaq: AGYS), il cui aumento del 19,2% del prezzo delle azioni ha portato a un guadagno di 8,69 punti per l’indice. Il più grande contributo negativo all’indice è stato dato da Aristocrat Leisure Limited (ASX: ALL), la cui diminuzione del 12,9% del prezzo delle azioni ha comportato una perdita di 39,68 punti per l’indice AGEM. Inoltre, Light & Wonder Inc. (Nasdaq: LNW) ha osservato un calo del 9,5% del prezzo delle azioni che ha portato a una diminuzione di 11,95 punti dell’indice.

Tutti e tre i principali indici azionari statunitensi hanno registrato cali mese su mese per chiudere l’anno. Il NASDAQ è diminuito dell’8,7% rispetto a novembre, mentre l’S&P 500 è sceso del 5,9%. Nel frattempo, il Dow Jones Industrial Average è sceso del 4,2% nel corso del mese.

Articolo precedenteBetflag: favorita ma non troppo l’Inter contro il Napoli
Articolo successivoOggi per gli operatori il saldo mensile per scommesse ippiche, concorsi pronostici e scommesse a totalizzatore