Novità in arrivo per le concessioni degli apparecchi da intrattenimento a vincita in denaro: AWP e VLT. Secondo indiscrezioni l’Agenzia delle Accise, Dogane e Monopoli ha predisposto una proroga tecnica non onerosa fino al 30 giugno 2023. Come previsto dal decreto Cura Italia, le concessioni dei suddetti apparecchi sarebbero scadute il 30 giugno di quest’anno (stessa data prevista per tutte le concessioni pubbliche in scadenza, ndr), esattamente tre mesi dopo la fine dello stato di emergenza, ossia oggi, 31 marzo. La speranza ora è che entro questa nuova data sia andato in porto il sempre più atteso riordino del gioco pubblico, indispensabile per procedere ai nuovi bandi di gara che saranno indetti in vista del rinnovo delle concessioni. La legge delega, a detta del sottosegretario al Mef, Federico Freni, sarà in Consiglio dei Ministri in questi giorni. Poi ci sarà il passaggio in Parlamento per l’approvazione, a cui dovranno seguire i decreti attuativi emanati da Governo e Ministero dell’Economia con le nuove misure previste per il comparto. Questi, prima di essere adottati, saranno trasmessi alle Camere per i pareri delle Commissioni competenti.

Articolo precedenteLotteria degli Scontrini, estrazione settimanale del 31 marzo 2022: ecco i codici vincenti
Articolo successivoAmusement e apparecchi. La ricerca dell’Universita’ Roma Tre: pensare ad un modello di sala giochi sostenibile