Grazie all’attività di prevenzione e controllo del territorio condotta dalla Questura di Palermo, i funzionari ADM hanno sequestrato 8 apparecchi da gioco detenuti illegalmente in una sala giochi abusiva situata nel quartiere “borgo vecchio” del capoluogo.

In particolare, sono stati rinvenuti 2 videopoker funzionanti, la cui installazione è vietata nel territorio italiano, e 6 apparecchi con vincita in denaro privi dei titoli autorizzativi e non collegati alla rete telematica dell’Agenzia. Oltre al sequestro di tutte le apparecchiature e di 1.300 euro in monete trovate al loro interno, sono state elevate sanzioni amministrative per oltre 350.000 euro. Il recupero dell’imposta non versata sulle giocate verrà calcolata successivamente dagli uffici di accertamento di ADM.

Articolo precedenteGiochi e scommesse irregolari in un Centro Elaborazione Dati-Internet Point a Siracusa: denunciato il gestore, sanzioni per 255mila euro
Articolo successivoElezioni Sapar, ecco tutte le nuove cariche dell’associazione