Proseguono senza sosta i servizi straordinari di controllo del territorio in tutta la Capitale. Per il servizio sono stati predisposti, oltre agli uomini del VI Distretto “Casilino”, anche 5 unità del Reparto Prevenzione Crimine, un’unità cinofila Antidroga ed una pattuglia della Polizia Locale di Roma Capitale.

Questa volta l’attenzione degli agenti si è concentrata sul quadrante est della città, tra la Casilina e la Prenestina, con pattugliamenti e posti di controllo mirati alla prevenzione e repressione dei reati predatori ed del fenomeno dello spaccio.

Durante il servizio di Polizia Amministrativa, volto al controllo di alcuni esercizi commerciali, sono stati sanzionati i titolari di 2 locali,  ai sensi dell’art. 110 comma 6, poiché all’interno degli stessi sono stati trovati attivi gli apparecchi da gioco durante gli orari di sospensione, come stabilito da ordinanza sindacale. Inoltre è stato sanzionato un esercizio commerciale che non ottemperava alla determinazione dirigenziale -D.D. – emessa dal VI Municipio, con la quale veniva inibita l’attività dello stesso.

Articolo precedenteModena, approvata manovra Tari: confermati incentivi per attività che rinunciano alle slot
Articolo successivoUK: Gambling Commission teme sospensione Lotteria Nazionale per il ricorso intentato contro nuovo concessionario