La Gaming Authority (Ksa) è intervenuta nei confronti di 37 operatori che hanno utilizzato macchine da gioco senza un permesso di esercizio in presenza. I 37 operatori sono stati scoperti indagando su 290 locali pubblici con macchine da gioco. 

I 290 punti di raccolta sono stati selezionati casualmente per l’attività a campione svolta periodicamente dall’autorità olandese.

Ksa rilascia le licenze d’esercizio che consentono attività di raccolta del gioco che possono avvenire solo nei luoghi per i quali è stata rilasciata una autorizzazione locale. Quest’ultima autorizzazione, rilasciata dalle amministrazioni comunali, garantisce, tra l’altro, che le macchine da gioco siano presenti solo in luoghi frequentati principalmente da adulti. 

Una macchina da gioco in uno snack bar, ad esempio, non è consentita.

Articolo precedenteIGT, Chiara (CFO) su bilancio primo trimestre 2022: “Ricavi in crescita, confermate previsioni”
Articolo successivoOsservatorio per il contrasto al gioco d’azzardo patologico, il Consiglio di Stato estromette il SIDT