OKTO ha siglato una partnership esclusiva con Light & Wonder per consentire pagamenti senza contanti su Light & Wonder Gaming Machines nei settori Bingo, AGC, LBO e Casinò.

Simon Dorsen, CCO di OKTO, ha dichiarato: “Questo è un altro grande successo per OKTO e rappresenta una straordinaria conferma sia delle prestazioni che dell’integrità che sono alla base della piattaforma di pagamento OKTO e delle sue capacità illimitate.

Light & Wonder è un innovatore estremamente rispettato e un attore leader nel settore, e siamo entusiasti della nostra nuova partnership che consente agli operatori di introdurre pagamenti senza contanti sulle macchine da gioco Light & Wonder nei diversi settori di gioco e scommesse”.

Ha aggiunto: “Un’altra caratteristica importante e un punto di discussione in ogni incontro e conversazione con i clienti è il contributo che OKTO dà al gioco responsabile. La piattaforma di pagamento OKTO è completamente equipaggiata con un toolkit di gioco più sicuro e una potente API RegTech che gestisce tutte le query KYC, AML e frodi, fornendo tutte le funzionalità che consentono agli operatori di rimanere conformi e sostenere i più elevati standard di responsabilità sociale”.

Wayne Ellard, VP Product Management di Light and Wonder ha aggiunto: “In Light & Wonder siamo costantemente alla ricerca di come innovare e fornire valore aggiunto ai nostri clienti e ai loro giocatori. Siamo lieti di collaborare con OKTO, integrandoci con la loro piattaforma per consentire ai nostri clienti di trarre vantaggio dalla loro soluzione di pagamento senza contanti. Sosteniamo in particolare l’attenzione alla protezione dei giocatori, che si basa sui nostri strumenti leader del settore che sono già disponibili per i nostri clienti nel Regno Unito. Non vediamo l’ora di abilitare questa innovativa funzionalità cashless per i nostri clienti del Regno Unito entro la fine di quest’anno”.

Articolo precedenteBetFlag, casinò da record con oltre 3.000 slot
Articolo successivoLibro Blu 2021 dell’Agenzia delle Accise, Dogane e Monopoli (ADM): ecco il report integrale (TESTO)