Il 2022 ha visto la Questura della Provincia di Modena contestualmente concentrata sulle proprie mission istituzionali: il Controllo del Territorio, la Polizia Giudiziaria, la Polizia di Prevenzione, l’Ordine e Sicurezza Pubblica, la Polizia Amministrativa Sociale e dell’Immigrazione. In particolare, per quanto riguarda l’attività di polizia amministrativa e sociale, nel corso dell’anno è stata potenziata al massimo l’attività mirata al controllo degli esercizi pubblici, che ha consentito alla Squadra Amministrativa di controllare 83 attività, tra cui pubblici esercizi, bar, ristoranti, circoli privati, grande e media distribuzione, sale giochi, compro oro, money transfert e internet point e di operare oltre alle sanzioni di routine:

  • Chiusura fino a 15 giorni con provvedimento del Questore ex art. 100 TULPS di 7 bar per ritrovo pregiudicati: 5 nel Comune di Modena, 1 nel Comune di Finale Emilia e 1 nel Comune di Castelfranco Emilia. Il dato è raddoppiato rispetto all’anno precedente;
  • Contestare 8 sanzioni amministrative per l’utilizzo di Slot Machine oltre il termine consentito.

Inoltre sono state esaminate al fine dell’istruttoria pratiche di licenze di competenza, complessivamente 277 posizioni. Rilasciate 79 licenze per sale giochi VLT, sale scommesse e 170 circa per alloggiati Web, noleggio auto, licenze per oggetti preziosi, armerie, agenzie di intermediazione.

Articolo precedente14 slot accese oltre l’orario consentito, sanzionati i titolari di due attività nel Vicentino
Articolo successivoSalva Sport, ADM: ridefinite le modalità di calcolo e di applicazione dell’importo dello 0,5% alla raccolta sulle scommesse