Gli agenti della polizia locale, impegnati in controlli amministrativi, ieri mattina hanno sorpreso in un bar di Tivoli (RM) un ragazzo di 17 mentre giocava ad una slot machine, nonostante sia vietato agli esercenti consentirne l’uso ai minorenni. Una disattenzione costata cara al titolare. Gli agenti, infatti, hanno provveduto a contestargli la prevista sanzione amministrativa di oltre 6mila euro con il successivo inoltro di apposito rapporto agli uffici competenti per la definizione e l’applicazione delle sanzioni accessorie previste. Il ragazzo è stato identificato e affidato ai familiari, residenti in zona.

Articolo precedenteLa VLT era andata in tilt, niente vincita da 5 milioni al Casinò di Venezia: Corte d’Appello spegne sogno di un imprenditore del Modenese
Articolo successivoCatania, scoperta sala da gioco abusiva in un’associazione culturale: sequestrati 10 apparecchi irregolari, sanzioni per 111mila euro