“Gli adempimenti di cui si è parlato non sono previsti. Purtroppo sui calciobalilla si sono dette molte inesattezze. Abbiamo segnalato al Parlamento, già dall’inizio dell’anno, una modifica normativa che renderà ancora più snella la disciplina su questa tipologia di apparecchi, che dovrebbe essere approvata a breve.

Nella giornata di ieri abbiamo avuto modo di confrontarci con i rappresentanti dei balneari e spiegare loro che i timori erano infondati. Non c’è mai stata una equiparazione del calciobalilla al gioco d’azzardo, ma soprattutto come Agenzia siamo sempre molto attenti all’economia del Paese. Sempre nella giornata di ieri abbiamo emanato una circolare contenente una serie di precisazioni, anche sulle procedure di autorizzazione per gli apparecchi, spiegando che sarà prevista una proroga della scadenza per la messa in regola. Per altro si tratta di una riapertura dei termini già prevista prima che circolassero queste fake sulla vicenda”. E’ quanto ha detto il direttore dell’ADM, Marcello Minenna, intervenendo nel corso della trasmissione televisiva “Unomattina Estate” su Rai 1.

Articolo precedenteSenato, Nencini (IV-PSI): “Ho scritto un emendamento per non equiparare il calciobalilla all’azzardo, ma è stato bocciato dal MEF”
Articolo successivoCapacchione (Sib) su calciobalilla: “Il Governo ha dimostrato saggezza, regolarizzazione possibile fino al 31 luglio”