A novembre 2021, l’indice AGEM è sceso di 117,72 punti a 960,19, segnando un calo del 10,9% rispetto al mese precedente. Rispetto a un anno fa, l’indice ha registrato una crescita significativa, guadagnando 328,47 punti per un tasso di crescita annuo del 52,0 percento. Nell’ultimo periodo, tutte le società dell’Indice AGEM hanno riportato diminuzioni del prezzo delle azioni nel periodo. Il recente calo dell’indice complessivo può essere attribuito a una serie di fattori, tra cui le crescenti preoccupazioni sulla variante omicron che hanno innescato vendite di azioni, scarsi risultati trimestrali, instabilità dei tassi di cambio del dollaro USA e aumento dell’inflazione.

Novembre AGEM

Il calo maggiore dell’indice è stato attribuito ad Aristocrat Leisure Limited (ASX: ALL). A causa di un calo del 5,5 percento del prezzo complessivo delle azioni, Aristocrat Leisure Limited ha avuto un contributo negativo di 48,00 punti all’indice AGEM. Scientific Games Corporation (NASDAQ: SGMS) ha registrato un calo del 20,1% del prezzo delle azioni, che ha comportato un calo di 27,11 punti per l’indice complessivo. Nel frattempo, Konami Corporation (TYO: 9766) ha riportato un calo del 10,1% del prezzo delle azioni, sottraendo 13,91 punti all’indice. Nonostante il forte calo di novembre, l’indice è rimasto tra i suoi livelli più alti nella storia monitorata e ha triplicato di valore dall’inizio della pandemia nel marzo 2020.

Due dei tre principali indici azionari statunitensi hanno registrato diminuzioni nel corso del mese, con il Dow Jones Industrial Average e l’S&P 500 in calo rispettivamente del 3,8% e dello 0,8%. Allo stesso tempo, il NASDAQ ha registrato un aumento dello 0,1 percento.

Articolo precedenteIppica, Mipaaf: adottate circolari di programmazione corse trotto 2022-2023 e galoppo 2022
Articolo successivoEurojackpot: l’estrazione di venerdì 10 dicembre premia l’Italia con una vincita punti 5 da 125.602,60 euro