La denuncia della Die Deutsche Automatenwirtschaft (DAW)

I gestori degli apparecchida intrattenimento con vincita in denaro lanciano l’allarme: il mercato illegale delle slot ha raggiunto dimensioni mai viste. Secondo l’organizzazione degli imprenditori del settore, Die Deutsche Automatenwirtschaft (DAW), lo stato tedesco perde entrate fiscali di almeno mezzo miliardo di euro all’anno a causa dell’aumento del gioco d’azzardo illegale.

“La dimensione del fenomeno delle slot machine illegali sono spaventose”, ha affermato Georg Stecker, portavoce della DAW, alle agenzia di stampa. L’associazione stima che attualmente sul mercato siano presenti almeno 40.000 dispositivi illegali, con una forte tendenza al rialzo.

Per combattere efficacemente il mercato nero, sono necessari un’applicazione più forte e un’offerta legale sufficiente e attraente, secondo Georg Stecker: “Questo è l’unico modo per contenere il mercato nero dilagante e rafforzare la protezione dei giocatori e dei giovani”.

Tuttavia, alcuni stati federali si attengono a politiche molto restrittive verso le sale giochi con licenza statale, come Brema, dove nuove distanze minime minacciano di distruggere gran parte del parco macchine esistente. Il futuro dell’industria in Sassonia-Anhalt sembra più positivo: lo stato vuole regolamentarlo secondo criteri di qualità.

L’escalation del gioco illegale si riflette anche nelle statistiche sulla criminalità diffuse della polizia. Nel caso del gioco d’azzardo illegale i casi registrati sono più che raddoppiati da 762 (2020) a 1.907 (+ 250,3 per cento).

Articolo precedenteLotto e 10eLotto: ecco le vincite del 23 giugno
Articolo successivoChe fine ha fatto il ricorso straordinario al Presidente della Repubblica promosso delle imprese di calcio balilla e altri apparecchi senza vincita in denaro?