Lo sviluppo e la sostenibilità del mercato del gioco e dei suoi sottosettori è, tra le altre cose, al centro delle responsabilità della Hellenic Gaming Control Commission (HGC). In particolare, per quanto riguarda la rete del gioco terrestre, sulla base dei dati a disposizione, si possono individuare nel prossimo futuro rischi per la sostenibilità riguardanti: la concorrenza con i giochi online e il deterioramento dell’offerta fisica a causa degli effetti collaterali della pandemia.


L’obiettivo è quello di contribuire al miglioramento e alla modernizzazione dei giochi in presenza, al fine di evidenziare i loro vantaggi comparativi.

A tal fine, HGC esplora una serie di idee e proposte al fine di proporre azioni concrete. In questo contesto, ha commissionato un primo studio sulle possibilità di aumentare le entrate aggiuntive nella rete di gioco terrestre, in relazione al crescente traffico turistico del Paese. Lo studio si concentra sulle zone di periferia e non sui grandi centri urbani.

I dati di questa indagine e le eventuali proposte che emergeranno, saranno sottoposti a consultazione pubblica con tutte le parti interessate.



Tali azioni non pregiudicheranno in alcun modo i diritti che sono stati concessi alle imprese della rete terrestre attraverso licenze e contratti di concessione, come definiti dalla legge. Al contrario, si tratta di trovare soluzioni reciprocamente vantaggiose che plasmino e garantiscano la redditività a lungo termine del settore, a beneficio dell’interesse pubblico, delle imprese che operano e della società greca.

Articolo precedenteLotto e 10eLotto: ecco i top 10 numeri ritardatari e le vincite del 27 settembre
Articolo successivoUK, Petfre (Gibraltar) Ltd multata di £ 2,9 milioni dalla Gambling Commission