Nel contesto di una specifica progettualità finalizzata a garantire il rispetto delle norme a tutela del gioco lecito e della regolare commercializzazione di tabacchi, i funzionari ADM Emilia Romagna e i Carabinieri della Stazione di Formigine hanno dato corso a una serie di controlli amministrativi presso esercizi pubblici con rivendita tabacchi e apparecchi da gioco.

In particolare, nel Comune di Formigine (MO), sono state eseguite verifiche presso 6 esercizi pubblici, nei quali è stata contestata un’irregolarità amministrativa nella gestione dell’attività di rivendita tabacchi.

Nella circostanza, sono stati compiuti anche controlli sul rispetto della normativa anti-covid-19, mediante l’identificazione di 40 persone, constatando l’osservazione delle specifiche prescrizioni imposte dai provvedimenti del Governo.

L’attività conferma la rilevanza del più ampio programma di controlli periodici che il Comando Provinciale Carabinieri di Modena e ADM Emilia Romagna hanno predisposto anche per l’anno prossimo, in ottemperanza al Protocollo d’Intesa tra l’Arma dei Carabinieri e l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, per lo sviluppo di specifiche sinergie.

Articolo precedenteOsservatorio su usura, estorsione e sovraindebitamento in Piemonte. Bertola (M4O): “Concorso ‘Cultura della legalità e dell’uso responsabile del denaro’ rivolto agli studenti, nel 2021 focus sul tema del gioco d’azzardo”
Articolo successivoManovra, iniziato il voto in Commissione Bilancio del Senato: il testo dovrebbe arrivare in Aula il 23 dicembre