In queste ore si sta tenendo un incontro per definire i contenuti di una determina direttoriale dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli attraverso la quale fissare la regole per la gestione e il funzionamento delle sale Lan. E’ quanto Jamma è in grado di rivelare.

Come già annunciato con una circolare emanata dall’ADM nei giorni scorsi si tratta di definire nel dettaglio quali autorizzazioni saranno richieste per l’apertura di una sala dove si installano apparecchiature per il gaming, senza vincita in denaro e collegate in rete. In questa fase si sta valutando la specifica disciplina prevista per lo Spettacolo Viaggiante, le cui competenze sono in capo al Ministero dei Beni culturali, e come adeguarla al funzionamento delle sale Lan.

Secondo quanto appreso da Jamma le posizioni sembrano ancora molto distanti e l’impresa di definire le regole piuttosto ardua. Non è escluso possa trattarsi solo del primo di una serie di incontri necessari a chiarire la materia. Va detto che in questi giorni la politica, in modo trasversale, sta incalzando il Regolatore affinchè si arrivi a breve alla risoluzione della problematica colmando il vuoto legislativo.

Articolo precedenteSisal Wincity Firenze: domani appuntamento con la straordinaria comicità di Giuseppe Cacioppo
Articolo successivoIIDEA: presentato il Rapporto 2022 sugli esports in Italia, 475mila persone seguono eventi quotidianamente