A fronte dei recenti episodi di cronaca che in questi ultimi mesi hanno registrato nell’intero territorio provinciale un importante incremento del fenomeno dell’incidentalità con esito anche mortale, fenomeni talvolta riconducibili anche all’abuso di sostante alcoliche, la Questura di Treviso ha posto in essere un dispositivo di controllo degli esercizi pubblici di somministrazione, quale azione di prevenzione e di contrasto alla somministrazione illegale di alcolici.

Nell’ottica di tale attività, l’attenzione degli uomini della Divisione di Polizia Amministrativa e Sociale della Questura di Treviso è stata rivolta anche nei confronti di un bar sito nel Comune di Castelfranco Veneto (TV), locale che in questi ultimi mesi nella fascia oraria serale/notturna è risultato abitualmente frequentato perlopiù dalle fasce più giovani della popolazione.

Per questo, a seguito di un controllo, sono state contestate al titolare del bar numerose violazioni di natura amministrativa per un importo complessivo di 33mila euro, illeciti riguardanti nello specifico la somministrazione di bevande alcoliche ai minori di anni 18, la partecipazione dei minori al gioco mediante apparecchiature elettroniche con vincita in denaro, nonché l’impiego illecito di personale privo di titolo autorizzativo per lo svolgimento dell’attività di Addetto alla Sicurezza e Controllo Locali.

In termini di sicurezza dei locali, è stata inoltre accertata l’inefficienza dei dispositivi antincendio, illecito di natura penale a competenza esclusiva del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Treviso che ha proceduto in tal senso, prescrivendo anche il tempestivo ripristino delle condizioni di efficienza dei dispositivi antincendio.

Con riferimento alle violazioni accertate e contestate all’esercente in termine di partecipazione di minori al gioco mediante apparecchi elettronici che consentono vincita in denaro, l’Agenzia delle Accise, Dogane e Monopoli sta valutando l’emissione di un provvedimento di chiusura da 10 a 30 giorni del punto di offerta gioco.

Seguiranno altre analoghe iniziative nei confronti di locali ed esercizi pubblici del settore al fine di contrastare ogni forma di illegalità in materiaed assicurare nel migliore dei modi l’ordine e la sicurezza dei cittadini.

Articolo precedenteTribunale di Milano sospende l’efficacia esecutiva di un’ordinanza ingiunzione irrogata da ADM a sala scommesse per violazione legge Balduzzi
Articolo successivoGiochi. Il Gruppo LeoVegas supporta e sostiene la Safer Gambling Week 2022