La Cassazione ha confermato la condanna di un trentacinquenne alla pena di mesi dieci di reclusione ed euro 300 di multa per cinque furti aggravati, il primo (aggravato dalla violenza sulle cose e dal mezzo fraudolento) consistito nel manomettere, con un apparecchio elettronico, una
slot machine per determinare la fuoriuscita di denaro, gli altri (aggravati dal solo mezzo fraudolento) consistiti nell’introdurre in apparecchi cambiamonete fac-simili di banconote, ottenendo così l’erogazione di monete.

I giudici della V sezione penale hanno rigettato anche la richiesta di riqualificazione del reato in truffa in quanto “l’utilizzo dell’apparecchiatura atta ad incidere sul funzionamento della slot machines e delle banconote fac-simile rappresenta certamente una condotta — secondo la definizione di Sez. U, n. 40354 del 18/07/2013, Sciuscio, Rv. 255974 — dotata di marcata efficienza offensiva e caratterizzata da insidiosità, astuzia, scaltrezza, idonea, quindi, a sorprendere la contraria volontà del detentore e a
vanificare le misure che questi ha apprestato a difesa dei beni di cui ha la disponibilità; tale condotta configura senz’altro l’aggravante del reato di furto che è stata riconosciuta
“.

La difesa ha sostenuto che l’imputato era affetto da ludopatia, per cui i soldi prelevati gli servivano per saldare un debito, motivo per il quale, una volta prelevate le monete dall’apparecchio, ne aveva giocata solo una, come ricostruito sulla base del video e della testimonianza.

La Cassazione ha accolto il ricorso dell’imputato e disposto un nuovo giudizio presso la Corte d’appello di Perugia, ma solo per la valutazione del possesso di una banconota da 100 euro, non necessariamente frutto di furto in quell’occasione, ma che potrebbe essere stata in possesso dell’imputato da tempo, forse dai furti avvenuti nei giorni precedenti, sempre a opera dell’uomo e con la medesima tecnica.

Articolo precedenteTotocalcio, ecco il palinsesto del 26-28 novembre
Articolo successivoScommesse calcio, Mondiali 2022: Francia, esordio portafortuna con l’Australia. Lewandowski guida la Polonia, gol al Messico a 2,75 su Sisal