Si intensificano i lavori per definire le prossime decisioni in merito alle misure che andranno a regolamentare il comparto degli apparecchi da gioco senza vincita in denaro.

Contrariamente a quanto auspicato dagli operatori del settore all’indomani della pubblicazione del decreto di regole tecniche e le circolari di chiarimento, si è arrivati ormai molto vicini alla prevista scadenza dei termini (31 dicembre) per l’adeguamento alle disposizioni senza aver definito le diverse problematiche sollevate in varie occasioni.

Anche oggi, secondo quanto Jamma è in grado di riferire, si è tenuta una riunione tecnica a cui non sono stati ammessi i rappresentanti delle aziende produttrici.

Secondo iniscrezioni, e in base ai colloqui intercorsi nei giorni scorsi, potrebbe presto arrivare uno slittamento della scadenza prevista per la presentazione delle dichiarazioni dei produttori ai fini delle certificazioni circa l’immodificabilità delle macchine da intrattenimento e la loro rispondenza alle caratteristiche tecniche previste.

Per calciobalilla e similari, oltre che per i flipper e elettromeccanici, si è parlato di un slittamento della scadenza di circa due mesi, quindi fino a fine febbraio 2022.

Sei mesi invece, come più volte annunciato dalle associazioni, per le autodichiarazioni di macchine apparteneneti alla categoria comma 7a e comma 7c.

Più complessa resta la questione delle ticket redemption. Per il regolatore infatti si tratta di apparecchi ‘problematici’ per il fatto di consentire l’erogazione di tagliandi che si presterebbero ad essere convertiti non in premio ma in denaro, alla stessa stregua degli apparecchi risalenti ormai a 20 anni fa.

L’ADM avrebbe ipotizzato per questi ultimi non più di 60 giorni di proroga, troppo pochi secondo le associazioni di settore.

Articolo precedenteGratta e vinci, vinti 10mila euro a Mondragone (CE)
Articolo successivoApp “Gioco Sicuro”, Neri (Anci): “Rimango contraria e mi dissocio da posizione assunta dal coordinatore Faggiani. Convocare al più presto un tavolo di lavoro”