I primi nove mesi dell’anno 2023 testimoniano un’intensa attività dell’Ufficio dei Monopoli per il Lazio in tutti i settori di specifica competenza, che pone solide basi per il raggiungimento degli obiettivi allo stesso assegnati per l’anno corrente e strategici per l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli nel suo complesso.

Di particolare rilievo l’attività di verifica messa in campo per il settore tabacchi, con 41 controlli a depositi fiscali e commerciali di tabacchi (PLI e PAT), e 589 controlli alle rivendite, di cui 461 munite di distributore automatico, nonché, soprattutto negli ultimi mesi, anche per il settore giochi, nel quale sono già stati effettuati ben 2.261 controlli presso Sale VLT, Scommesse e Bingo e presso gli esercizi nei quali sono installati apparecchi da intrattenimento con vincita in denaro.

Tale attività si aggiunge a quella di natura ordinaria, con una platea di riferimento di quasi 3500 ricevitorie del lotto, sei concessionari di rete per AWP e VLT, 5000 rivendite di tabacchi, circa 2000 distributori automatici e oltre 1200 patentini. I quattro neoassunti ed i tre dipendenti provenienti da altre Amministrazioni e recentemente assegnati alla struttura sono stati prontamente coinvolti nelle attività sopra descritte, sia di back office che di verifica esterna, e potranno sicuramente offrire nel futuro un valido contributo sul piano lavorativo.

Infine, si segnala l’attività di attribuzione dei premi della Lotteria degli scontrini, che alla data odierna conta 113 vincite di altrettanti acquirenti ed esercenti, per un totale di 2 miliardi e 790mila euro assegnati.

Articolo precedenteCamera, mozione M5S: “Ritiro sociale, abuso del gioco tra i fattori di rischio più noti”
Articolo successivoConsiglio dei Ministri, via libera alla Manovra: parte delle coperture potrebbe arrivare da revisione tasse su giochi online e anticipo gara Lotto