Nell’ambito dei controlli di presidio del territorio, i funzionari dell’Agenzia delle Accise, Dogane e Monopoli (ADM) in servizio presso l’Ufficio dei Monopoli per la Sardegna, hanno sequestrato in un bar di Ussana (SU) ben 7 apparecchi da divertimento illegali, non collegati alla rete telematica ADM e privi dei titoli autorizzatori. Gli apparecchi installati in un esercizio pubblico e dotati di accettatori di banconote permettevano l’accesso a siti di gioco non autorizzati e a piattaforme di gioco on line, in violazione delle prescritte autorizzazioni.

I funzionari pertanto hanno provveduto alla contestazione delle violazioni dell’art. 110, comma 9, lett. f-quater TULPS (apparecchi destinati al gioco non rispondenti alle caratteristiche di cui ai commi 6 e 7 dell’art. 110 TULPS) e dell’art. 110, comma 9, lettera d) TULPS (apparecchi privi dei titoli autorizzatori), nonché all’erogazione delle sanzioni amministrative pecuniarie pari a 77.000 €uro. In caso di mancata oblazione, è inoltre prevista la chiusura dell’esercizio per un periodo da 30 a 60 giorni, oltre alla confisca degli apparecchi e di eventuali somme in essi contenute. L’intervento è il frutto di un’attività costante di intelligence e di contrasto all’illegalità nel settore dei giochi, a tutela del gioco legale e responsabile.

Articolo precedenteTabaccai, FIT: “10eLotto ancora più EXTRA”
Articolo successivoValle d’Aosta, V Commissione: proposta di intervento interpretativo della legge sul gioco d’azzardo patologico, mercoledì sarà sentito il Coordinatore del Dipartimento legislativo della Regione