58 miliardi di euro è l’ammontare complessivo dei contributi generati dall’Agenzia delle Accise, Dogane e Monopoli di Stato nei primi nove mesi del 2022 e destinati alle casse dell’Erario. Si tratta di un aumento del 13% rispetto allo stesso periodo del 2021, un dato che arriva quasi ad eguagliare le riscossioni dell’intero 2020. Questi i risultati evidenziati nel corso della presentazione del Terzo Bollettino Statistico Trimestrale.

I settori trainanti sono quelli delle Dogane e dei Giochi, che registrano rispettivamente un incremento del 51,72% e del 40,41% in relazione ai primi tre trimestri del 2021.

In aumento anche il settore Accise, con circa 114 milioni di euro accertati, derivanti per il 66% dai maggiori diritti del comparto energie.

Rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, il settore Tabacchi registra un incremento di circa il 28%.

Per i Giochi, l’imposta accertata è pari a circa 116 milioni di euro.

In netta crescita anche il valore delle importazioni e delle esportazioni, che ammontano rispettivamente a circa 247 e 234 miliardi di euro.

dati ADM
dati ADM
Articolo precedenteGratta e Vinci regala 50mila euro a Catanzaro
Articolo successivoAgenzia Dogane e Monopoli: da gennaio a settembre 10.128 controlli su offerta di gioco e quasi 116 mln di imposta accertata