I funzionari ADM della sezione operativa di Catania e i militari dell’Arma dei Carabinieri, nel corso dei controlli volti a verificare la regolarità delle apparecchiature da gioco installate negli esercizi pubblici, hanno rinvenuto a Biancavilla (CT), all’interno del bar annesso a un autolavaggio, 2 totem messi a disposizione dell’utenza per attività di gioco da casinò e un apparecchio da divertimento senza vincita in denaro, privi di autorizzazione. Sequestrate le apparecchiature elettroniche risultate disconnesse dalla banca dati di ADM e sprovviste anche del nulla osta che rilascia la medesima Agenzia fiscale, al gestore, che non aveva richiesto le licenze necessarie per lo svolgimento delle attività di bar e per l’installazione dei videogiochi, sono state applicate sanzioni amministrative per oltre 200.000 euro.

Articolo precedenteRegno Unito, l’ex dirigente della Gambling Commission si unisce al Gambling Business Group
Articolo successivoSiVinceTutto Superenalotto di mercoledì 21 settembre 2022