I funzionari dell’Agenzia delle Accise, Dogane e Monopoli (ADM) di Cagliari e Oristano, in servizio presso l’Ufficio dei Monopoli per la Sardegna, hanno sequestrato in un Bar di Villacidro tre apparecchi da divertimento, apparentemente regolari e muniti dei titoli autorizzatori, che celavano al loro interno una doppia scheda di gioco.
Una scheda, inserita sul fondo degli apparecchi, identica a quella che è regolarmente in dotazione
all’apparecchio, era contraffatta e non collegata alla rete telematica di SOGEI.
L’operazione è frutto di un’attività di intelligence che attraverso l’analisi delle banche dati in dotazione ha permesso di risalire ad una Società che opera nell’illegalità in diverse zone del Sud Sardegna.
I funzionari hanno provveduto alla contestazione delle violazioni di legge erogando le sanzioni
previste e hanno sequestrato le somme contenute all’interno degli apparecchi.
L’intervento è l’esito di controlli di qualità operati sul territorio a tutela del gioco legale e responsabile

Articolo precedenteScommesse Tennis: Alcaraz, uomo da battere a Umag, accerchiato dagli azzurri. Sinner in agguato, Musetti per il bis: trionfo del toscano a 12 su Sisal.it
Articolo successivoSisal punta sul gioco responsabile e sulla ricerca scientifica