A testa alta Mariano, ex gestore apparecchi e preposto di sala scommesse, racconta la sua storia. “Sono Mariano, un ex gestore apparecchi ed ex preposto di sala scommesse, ippica e sport. Premetto che oggi non svolgo più questa attività, anzi…

Per leggere questo articolo

Accedi o registrati

Articolo precedenteA TESTA ALTA. “Non ho diritto a niente, per lo Stato sono un fantasma”. La storia di Dragi, titolare di una nuova sala scommesse nel bresciano
Articolo successivoA TESTA ALTA. “E’ una vergogna, vogliamo riprendere come gli altri”. La storia di Lara, dipendente in sala slot