Un settantunenne di Francoforte si è visto negare il pagamento di una vincita di 3,2 milioni di euro, al Jackpot della Lotteria, perchè è il titolare di una tabaccheria autorizzata a vendere servizi per il lotto.

Rainer Henning è un settantunenne di Francoforte che per qualche ora ha creduto di avere in mano la vincita capace di cambiargli la vita. Nel riscuotere una vincita di 3,2 milioni gli è sato detto che, per una norma contenuta nel Trattato Federale su gioco d’azzardo, come titolare di una rivendita non ha diritto alla vincita. La norma è stata pensata , tra le altre cose, per contrastare la dipendenza dal gioco d’azzardo. Un portavoce della Lotteria nazionale ha dichiarato che “un acquirente della lotteria non può riscattare un biglietto dopo l’altro. Siamo spiacenti, ma la legge deve essere applicata “.

Advertisement

Il biglietto era un sistema . Ciò comporta una maggiore probabilità di vincita, poiché è possibile digitare più numeri. Ad ogni vincitore sarebbero andati 24.000 euro, compreso il tabaccaio. Invece dovrà accontentarsi di  poco più di 35 euro: la sua percentuale.