È vero che l’Epifania tutte le feste si porta via, ma se le feste finissero con una vincita alla Lotteria, allora sarebbe un gran finale. Ogni anno, nel giorno dell’Epifania, c’è l’estrazione del codice della Lotteria. Si sa, durante le feste di Natale cresce il numero di giocatori, tra chi è appassionato di carte, tra chi cerca le slot provando i bonus senza deposito nella speranza di riuscire a vincere senza investire nulla. Non è nulla ma comunque è poco, l’investimento che si fa per la Lotteria che, se si è particolarmente fortunato, si ‘rischia’ di portare a casa un bel premio.

Come è andata quest’anno? Andiamo a vedere.

Un primo resoconto dei vincitori

Sono trenta le persone in più che hanno vinto rispetto al 2022. Infatti, se lo scorso anno il numero dei vincitori si era fermato a 165, nell’edizione di quest’anno si sono sfiorate le duecento unità, fermandosi a 195. Sono stati elargiti 16 milioni e 211mila euro con cinque premi di prima categoria e dieci premi di seconda categoria. Valore? Cinquantamila euro.

Per la terza categoria, che premia con 20mila euro i fortunati, sono stati assegnati 180 premi.

Le città più fortunate

Magari sarà cabala, magari sarà statistica ma ancora una volta il Lazio si conferma la Regione, nel complesso, più fortunata soprattutto se si pensa che il primo premio da 5 milioni di euro è stato venduto a Bologna.

Il Lazio si è dovuto ‘accontentare’ di tre premi di prima categoria. In Emilia-Romagna, questa volta a Parma, si è vinto 1 milione di euro mentre nella Capitale è stato venduto il biglietto da due milioni e mezzo di euro. La provincia dove sono stati acquistati un numero maggiore di biglietti è Roma con ben 871mila tagliandi. Sarà perché nella provincia romana vivono tante persone, sarà perché Roma negli ultimi dieci ha fatto vincere, nel totale, oltre 22 milioni di euro se si considerano i premi di prima fascia, ma gli italiani sembrano voler acquistare i biglietti nella città eterna. Da sottolineare, inoltre, che a differenza di altri concorsi, i premi della Lotteria Italia vengono elargiti per intero. Ciò significa che non ci sono trattenuti o prelievi da parte dello stato e la somma viene accreditata per intero. Per essere chiari, chi ha vinto il primo super premio intascherà 5 milioni ‘secchi’. Così come sono.

Come fare per riscuotere il premio

Per ritirare i premi c’è un lasso di tempo tassativo da rispettare. Qualunque sia la vincita, infatti, i vincitori hanno 180 giorni, dal giorno dell’estrazione, per poter intascare il montepremi che spetta loro. È fondamentale conservare il tagliando in perfette condizioni – ovviamente il tagliando originale – per poi presentarlo presso gli Sportelli di Banca Intesa Sanpaolo oppure agli Uffici Premi di Lotterie Nazionali. Qualora non si dovesse riuscire a recarsi agli sportelli, si può inviare il tagliando vincente via posta. Ovviamente, il consiglio è seguire il primo metodo. Anche perché, in caso di una vincita milionaria, il tempo si riuscirà sicuramente a trovare!

Articolo precedenteConcreti pericoli per ordine e sicurezza pubblica, Tar conferma sospensione licenza a sala giochi di Modena: “Violazione limite orario favorisce aggregazione soggetti pericolosi”
Articolo successivoiGB Affiliate e DeepCI stringono una partnership esclusiva sui dati degli affiliati