“L’art. 6, comma 1, del decreto direttoriale del 3 agosto 2012, n. 36133 e successive modificazioni, è sostituito dal seguente: “In ogni settimana contabile, per ciascuna ricevitoria, la raccolta dei giochi numerici a quota fissa, al netto delle vincite convalidate e dell’aggio spettante al ricevitore, non può essere superiore a 5 volte l’importo della polizza costituita dal ricevitore o ad euro 200.000,00 qualunque sia l’importo della polizza. Il raggiungimento delle predette soglie comporta l’automatico blocco dei terminali di gioco”. Le disposizioni della presente determina trovano applicazione a partire dalla prima settimana contabile successiva al giorno di pubblicazione sul sito istituzionale dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli”. E’ quanto comunica Adm tramite una determinazione direttoriale a firma del direttore generale, Marcello Minenna.

SCARICA QUI LA DETERMINAZIONE DIRETTORIALE