Certi amori non finiscono, fanno dei giri immensi e poi ritornano. Si potrebbe riassumere così, prendendo spunto dalle parole di Antonello Venditti, la nuova love story sbocciata tra gli appassionati e il Totocalcio, che ha subìto un profondo restyling a inizio anno. Il colpo di fulmine, per vecchi e nuovi appassionati, è stato immediato come dimostrano i numeri che difficilmente sbagliano: la crescita è esponenziale settimana dopo settimana visto che si è passati dalle 160mila colonne giocate nel concorso d’esordio alle quasi 360mila colonne dell’ultima schedina. Peraltro, proprio nel weekend più recente, si è avuta una vincita a Parma, con una schedina Sisal, che ha sfiorato i 60 mila euro, grazie alla formula 11.

Ma, come è normale che sia, il grande sogno degli italiani rimane sempre il leggendario 13 il quale, grazie a questa nuova formula, sembra essere tornato agli anni d’oro: il montepremi per il prossimo concorso è di 365mila euro. Un vero e proprio ritorno al futuro per il nuovo Totocalcio che non vuole fermarsi certo qui ma punta a crescere ulteriormente, consapevole di come certi amori non finiscono, fanno dei giri immensi e poi ritornano.

Sisal ricorda sempre che il gioco è vietato ai minori e che bisogna giocare sempre con consapevolezza e moderazione.