casinò

La seconda Commissione “Affari generali” e la quarta Commissione “Sviluppo economico”, riunite oggi, lunedì 4 marzo 2019, hanno espresso parere favorevole a maggioranza sull’atto amministrativo che contiene l’autorizzazione alla piena disponibilità di immobili a favore della Casinò de la Vallée Spa. L’espressione del voto, avvenuta a scrutinio segreto, ha dato il seguente esito: in seconda Commissione, 3 voti a favore e 1 astensione, con i Consiglieri Aggravi e Cognetta che non hanno partecipato alla votazione; in quarta Commissione, 3 voti a favore e 2 astensioni.

«Nella riunione odierna – riferiscono i Presidenti della seconda e della quarta Commissione, Pierluigi Marquis (SA) e Alessandro Nogara (UVP) -, dopo aver sentito il dirigente dell’Avvocatura regionale della Presidenza della Regione e l’Amministratore unico della Casinò de la Vallée, le due Commissioni sono state messe nelle condizioni di poter esprimere un parere nel merito. Un parere dovuto su di un atto che darà la possibilità all’Amministratore unico di poter disporre, nell’ambito della proposta di concordato e del piano di ristrutturazione della società, della piena proprietà di immobili considerati non strategici ai fini di una loro eventuale dismissione. Beni che, secondo l’Amministratore unico Rolando generano costi fissi gravanti sul bilancio societario e che sono, quindi, in contrasto con la doverosa attività di contenimento delle spese.»

«Tuttavia – aggiungono i Presidenti Marquis e Nogara –  ci si augura che l’atto licenziato oggi e che verrà valutato nel prossimo Consiglio possa essere propedeutico all’approvazione del concordato e che l’eventuale vendita possa essere un’opzione da esercitare “post procedura” al fine di valorizzare al meglio i beni immobiliari.»

Commenta su Facebook