Quando acquistiamo un bene o usufruiamo di un servizio online può capitare di aver bisogno di contattare il servizio clienti dell’azienda. Le motivazioni per farlo possono essere innumerevoli: chiedere un rimborso, sapere quali sono gli orari di apertura o ricevere informazioni ulteriori su un prodotto. Il servizio clienti è spesso l’unico metodo di comunicazione tra venditore e cliente e quindi, vista la sua grande importanza, per essere considerato valido deve rispondere ad alcuni prerequisiti. Ecco quali sono e come trovare le aziende col miglior servizio clienti.

L’importanza di avere un buon servizio clienti

Purtroppo non esistono vere e proprie regole ufficiali che determinano le caratteristiche di un buon servizio clienti. Sta infatti alle singole aziende scegliere che tipo di supporto offrire alla clientela, tenendo però in mente che una grossa fetta dell’opinione finale che questi avranno sull’esperienza di acquisto dipenderà fortemente anche dal tipo di servizio clienti che hanno incontrato. Come emerge da un sondaggio condotto da Statista per Panorama, la qualità del servizio clienti offerto dalle aziende è infatti strettamente correlato con l’eventualità che questi consiglino i loro prodotti e servizi ad amici e famigliari. È estremamente stressante, infatti, ritrovarsi con un prodotto difettoso o la necessità di ricevere informazioni senza però poter entrare in contatto con un operatore o, qualora questo avvenga, avere a che fare con lunghe attese o mancanza di comprensione.

Chi non ha detto almeno una volta, dopo una lunga e stressante telefonata presso un call center: “Basta, da voi non comprerò più”? Le aziende e le multinazionali più di spicco sono infatti anche celebri per il loro servizio clienti che, come spiega la sezione dedicata sull’homepage di Casinos, soprattutto quando in ballo ci sono considerevoli somme di denaro, deve offrire operatori preparati che conoscano la lingua del cliente e che siano contattabili in qualsiasi momento attraverso diversi canali come il telefono, l’e-mail o la chat in tempo reale.

Come trovare un buon servizio clienti

Come consumatori, spesso ci facciamo attrarre da slogan accattivanti o dall’ultimo prodotto di punta senza però chiederci cosa potrebbe succedere nel malaugurato caso in cui avremmo bisogno di supporto. Sono molte le volte in cui, purtroppo, la felicità si trasforma velocemente in stress e rabbia per l’incapacità di ricevere l’assistenza necessaria. Prima di acquistare un prodotto o usufruire di un servizio è quindi bene scoprire quali sono le modalità previste dal servizio clienti di quell’azienda in modo da essere preparati in caso di necessità. Fortunatamente, internet in questo caso può darci un grande mano: sulle piattaforme delle principali aziende sono sempre presenti delle sezioni dedicate al loro servizio clienti in grado di rispondere alle domande più generali e di mettere in contatto la clientela con degli operatori.

Un esempio? La sezione dedicata all’assistenza clienti di IKEA offre diverse ed esaustive sezioni come “informazioni sui prodotti” e “informazioni sugli acquisti” sotto cui è possibile trovare pagine dedicate, ad esempio, alla garanzia, alla ricerca del proprio ordine o ai punti di ritiro. In alternativa, chi volesse altre informazioni può invece contattare direttamente un operatore. Vengono inoltre in aiuto ai clienti piattaforme come Assistenza Clienti che raccolgono in un solo sito le informazioni principali sui servizi di assistenza clienti delle principali aziende attive sul web. Con una semplice ricerca si può quindi scoprire quale tipo di servizio clienti è offerto da una determinata azienda e scoprire come chiedere rimborsi, effettuare pagamenti e quali sono i contatti a disposizione del cliente.

Nell’era di internet in cui non c’è più un contatto diretto tra cliente e venditore, per le aziende è fondamentale offrire un servizio clienti attento e disponibile, che permetta a chi acquista un prodotto o usufruisce di un servizio di ricevere tutto il supporto necessario di cui ha diritto.