Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) – Venerdì scorso è stata approvata una revisione del disegno di legge sul fumo che vieta l’uso di tabacco nelle sale VIP dei casinò di Macao.


A partire dal quarto trimestre del 2014, quando il divieto di fumo in aree di gioco di massa è entrato in vigore, l’offerta di Macao è cambiata con la riclassificazione proposta dagli operatori che hanno trasformato diverse aree di gioco di massa in sale VIP. Nel primo trimestre del 2017 si calcola che circa 700 milioni di dollari di ricavi dal gioco di massa sono stati riclassificati come entrate VIP.

Sebbene le nuove regole sul fumo per le sale VIP si applichino a partire dal 1° gennaio 2018, i fumatori in queste sale saranno effettivamente in grado di proseguire con le stesse abitudini fino al 1° gennaio 2019 grazie alla proroga di un anno approvata venerdì scorso.

La proroga vale anche per i casinò satellite. Questi locali utilizzano la licenza di gioco di uno dei sei operatori di Macao ma hanno una gestione di terze parti. Si prevede che i casinò satellite potrebbero dover apportare considerevoli modifiche strutturali per creare sale per fumatori che soddisfino i nuovi e più severi standard stabiliti dal governo quindi troveranno notevoli difficoltà nell’adeguamento alla norma che vieta il fumo anche dopo l’approvazione della proroga.

Commenta su Facebook