federgioco romeo

CASINO’ – Il «Decreto dignità» rischia di creare un danno ai casinò. La promozione delle case da gioco non sarà infatti più possibile.

«E’ un problema per la casa da gioco, ma non solo – afferma Olmo Romeo, consigliere del Cda e presidente di Federgioco -. Tutta Sanremo sarà penalizzata. La mia preoccupazione è che la città possa perdere la possibilità di utilizzare il casinò come volano turistico».

Come si legge su La Stampa: «Confcommercio e i sindacati avevano proposto un emendamento al decreto – aggiunge Romeo -. Abbiamo sperato che almeno il Senato potesse fare qualcosa. A questo punto sollecito la richiesta ufficiale di audizione da parte dei ministri Matteo Salvini e Luigi Di Maio. Lo avevo già fatto, a nome dei quattro casinò italiani, ma senza ottenere una risposta. Cercherò ogni canale che possa aiutarmi ad ottenere un colloquio, sia politico che sindacale, sensibilizzando anche i sindaci e le proprietà delle case da gioco».

Prosegue Romeo: «Oltretutto, non sappiamo come muoverci: i gadget con il logo “casinò”, sono considerati promozionali? E se veniamo invitati ad aventi, possiamo intervenire sul palco? Ci sono tanti interrogativi a cui non sappiamo rispondere. Stiamo aspettando di conoscere il parere del legale che abbiamo incaricato per cercare di far luce su questa novità, che è tutta da interpretare: valutiamo ogni iniziativa per superare l’ostacolo. Di sicuro questa novità metterà in ginocchio il mondo dei casinò online e dei portali di gioco d’azzardo».

Commenta su Facebook