Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) Il legislatore sta pensando ad una misura per limitare l’accesso dei giapponesi nei casinò. Secondo indiscrezioni infatti la proposta di legge sul tavolo del legislatore fissa ad un massimo di tre alla settimana gli accessi nei futuri casinò. Una volta che verrà dato il via alle autorizzazioni per le case da gioco i residenti giapponesi saranno infatti obbligati a registrarsi e a rispettare il limite massimo di ingressi. In alternativa si starebbe pensando di permettere ai residenti di entrare nei casinò un massimo di dieci volte al mese. Va precisato che le restrizioni varranno solo per i cittadini giapponesi. La legge di attuazione della registrazione obbligatoria, inclusa nella proposta, sarà discussa nel corso dell’attuale sessione di dieta del Congresso nazionale e probabilmente verrà approvata entro maggio o giugno di quest’anno. L’industria dei casinò giapponese attende che i legislatori nazionali riprendano la discussione della proposta di legge. La legge generale sui casinò non può entrare in vigore fino a quando il Congresso non applicherà tutte le norme sulla prevenzione del gioco d’azzardo patologico, i processi di licenza e le tasse sul gioco.

Commenta su Facebook