sanremo casinò

Gli incassi di ottobre del Casinò di Sanremo sono stati da record. 266mila euro in più rispetto al 2020 con un incremento mensile che si è attestato all’11,12%. In tutto 2 milioni 663 mila euro, 2,3 dei quali sono arrivati dalle slot machine.

Lo riporta ilsecoloxix.it.

La performance positiva è stata anche favorita dal fatto che nell’ottobre 2020 c’erano stati 4 giorni in meno di lavoro a causa del lockdown che aveva portato alla seconda serrata annuale per la casa da gioco. Il risultato è stato favorito da un aumento del 14,7% del giro d’affari delle slot a fronte di una flessione del 13% dei giochi tradizionali. La roulette francese a ottobre ha incassato 142mila euro (primo tra i giochi tradizionali) sfiorando un +30mila euro di incassi e superando abbondantemente il 25% nel raffronto con un anno fa. La fair roulette si è invece fermata a 27mila euro, con un calo percentuale che ha sfiorato i dodici punti. In perdita anche il black jack (-6%) e timida ripresa (+4%) per il cash game, che comunque si è fermato poco oltre gli 8.500 euro di incassi.

Dall’inizio dell’anno, se si considerano i quasi sei mesi continuativi di chiusura, il Casinò ha incassato 17 milioni di euro, sei in meno, pari ad una flessione del 27,6%. Il grosso del “buco” è legato chiaramente alle slot machine, superiore ai 5 milioni di euro, mentre i giochi tradizionali, sempre a causa chiusura-Covid, sono in rosso di 1 milione 433 mila euro (962 mila mancano alla roulette francese).