«Il 2020 è stato un anno che nessuno dimenticherà, un anno complesso caratterizzato, per la prima volta nella sua storia, da due chiusure prolungate della casa da gioco, dovute all’emergenza sanitaria. Un periodo in cui tutte le carte sono state rimescolate, le abitudini alterate e dove mai come prima le parole rispetto, comprensione, perseveranza e collaborazione sono state così fondamentali».

Lo si legge in un comunicato stampa odierno della Casinò Lugano SA, che prosegue: «Il Casinò ha saputo sfruttare questa pausa forzata per sviluppare importanti progetti come opportunità di ripartenza: dal lancio della piattaforma di gioco online swiss4win.ch, la ristrutturazione degli ambienti d’ingresso e degli ambienti interni della struttura, al miglioramento dei processi e alla creazione di spazi e servizi destinati a garantire il benessere dei propri collaboratori. Nonostante la chiusura, la Casino Lugano SA, ha, infatti, voluto fortemente mantenere intatto l’organico e garantire a tutti i dipendenti il 100% dei salari, eventuali gratifiche e tredicesime. Ma non solo».

Nella nota si legge: «La Casino Lugano SA è diventata, seguendo l’esempio delle grandi multinazionali, azienda formatrice e ha puntato, ancora una volta, sulle persone, favorendone crescita e qualificazione professionale. Nonostante le difficoltà derivate dal periodo storico e di inattività, è riuscita a terminare l’anno in utile con un prodotto lordo giochi di 33.505 franchi e un importo netto di 1.000.000 di franchi che verrà distribuito come dividendo, mantenendo, quindi, inalterata la stretta collaborazione sia con le Istituzioni che con il tessuto sociale territoriale. Questo risultato è stato conseguito grazie all’impegno di tutte le risorse della casa da gioco, che, con flessibilità e determinazione, sono state in grado di adattarsi ai cambiamenti obbligati e dettati dal contesto sociale e sanitario. Con dedizione sono riuscite a mantenere sempre attivo il Casinò durante il periodo di chiusura e lo fanno tutt’ora, ad oltre 40 giorni di ripresa, nel rispetto ossequioso delle limitazioni e delle normative attuate per il piano di protezione anti- COVID. Una squadra vincente guidata da un Consiglio di Amministrazione che viene riconfermato nel 2021: il rinnovo del mandato, infatti, vede ancora Emanuele Stauffer, Erasmo Pelli, Paolo Sanvido e Gianmaria Frapolli in rappresentanza della Città di Lugano. Viene nominato Christoph Zurucker-Burda in sostituzione di Helmut Wede in qualità di membro del CdA CLSA per Casinos Austria AG», conclude la nota.