C’è una data per l’attesa riapertura del Casinò di Campione d’Italia. Salvo nuovi stop dovuti alla diffusione del Covid la casa da gioco tornerà accessibile da venerdì 21 gennaio. Si tratterà comunque di un ritorno ridimensionato rispetto al passato nei livelli occupazionali, saranno infatti 174 i dipendenti rispetto ai 490 del 2018. Lo riporta laregione.ch.

Proprio in questi giorni la Casinò Campione d’Italia spa formalizzerà l’assunzione del personale. Passaggio mandato in stand by dopo che, a causa della pandemia, l’apertura della casa da gioco prevista per lo scorso 28 dicembre – con l’ok dei giudici del Tribunale civile di Como – era stata rinviata, con l’impegno di riattivare l’attività entro il 28 di questo mese. A proposito della nuova pianta organica c’è da segnalare che il direttore amministrativo uscito dalle valutazioni della commissione giudicatrice ha rinunciato alla nomina, per cui subentra il secondo selezionato.

Le 425 postazioni dedicate ai giochi elettronici (slot machine fornite dal gruppo austriaco Novamatic Ag, con sede centrale a Zurigo) sono state installate quasi totalmente al pian terreno, mentre al secondo piano si trovano i tavoli verdi che nella precedente gestione erano al terzo piano, riservato alla poker room.

All’ingresso ci sarà la possibilità di registrarsi ed essere riconosciuti in tutta la struttura con un’impronta digitale, utile anche per incassare le vincite realizzate alle slot machine.