casino campione

Ad oltre due mesi dal fallimento della casa da gioco campionese il Governo italiano si esprime dichiarandosi pronto a garantirne la sopravvivenza.

Questo sarebbe l’obiettivo messo sul tavolo nell’incontro tra il Viminale e il ministero dell’Economia tenutosi ieri a Roma. «Nelle ultime ore – si legge in una nota ufficiale – si è riunito il tavolo di lavoro tra il Viminale e il ministero dell’Economia. L’obiettivo del governo, in attesa di un riordino complessivo delle case da gioco, è trovare una soluzione per garantire la sopravvivenza del Casinò di Campione».

Si punterebbe su un provvedimento ad hoc che il Ministro dell’Interno, Matteo Salvini, vorrebbe introdurre nella Manovra. L’intento è salvare i posti di lavoro – sono 486 i dipendenti rimasti senza – e un indotto economico importante anche per le casse dello Stato. Al vaglio inoltre anche la partecipazione statale nella società, per superare l’impasse. L’obiettivo, secondo fonti del Governo, sarà anche un riordino complessivo delle case da gioco.

La riflessione sviluppata nelle ultime ore dai tecnici del governo è fondata sul fatto che se il gioco online non crea grande indotto e occupazione – per il gioco via internet si prevede una stretta per favorire la ripresa delle strutture fisiche presenti in Italia – i casinò consentono invece di creare crescita e sviluppo attraverso il turismo e la ricettività alberghiera. Negli ultimi dieci anni i casinò italiani hanno perso la metà degli incassi, con il Casinò di Campione che lo scorso anno ha ospitato 600mila visitatori e messo a bilancio un utile di circa 91 milioni, denaro che tuttavia non è stato in grado di tenere in vita il casinò a causa dei debiti pregressi.

Commenta su Facebook