La Società dello Stato che si occupa della promozione dello sport in Italia, collaborerà al progetto dell’OIES per far conoscere e promuovere il mondo Esports e creare nuove opportunità di sviluppo alle startup che saranno sostenute attraverso il progetto Wesportup, il più importante Acceleratore italiano dedicato ai settori sport e salute

Sport e Salute S.p.A collaborerà con l’Osservatorio Italiano Esports, la prima piattaforma B2B di networking e formazione per gli operatori del settore. L’accordo rientra nella strategia della Società di conoscere le dinamiche del mondo esportivo italiano, e anche di valorizzare in questo settore il suo programma di accelerazione di startup sportstech.

Sport e Salute Spa è la Società dello Stato costituita dalla legge 30 dicembre 2018, n. 145. Nell’anno 2020 la Società si è dotata di un piano strategico pluriennale, l’Action Plan 2020-22. Il Piano, nato in un contesto storico particolare a causa della diffusione dell’emergenza epidemiologica legata al virus Covid-19 ha infatti posto l’intero Paese – e con esso il sistema sportivo – di fronte ad enormi e nuovi obiettivi. La sfida della Società è ardua: promuovere lo stato di salute e benessere del Paese attraverso la cultura e la pratica sportiva e l’attività fisica in tutte le fasi della vita dell’individuo, singolarmente o in gruppo, all’interno di un contesto di rafforzamento di un modello educativo, formativo e di coesione sociale.

Nel 2020, grazie all’intervento straordinario dello Stato, la Società ha sostenuto il sistema sportivo italiano con oltre 1 miliardo di euro di risorse economiche, con progettualità ed attività sociali, con servizi e supporti tech-digital, formativi, medico-sanitari, organizzando e supportando eventi sportivi internazionali e gestendo due tra i più grandi asset sportivi italiani, il Parco del Foro Italico e lo Stadio Olimpico.

“Sport e Salute SpA ha una doppia anima: sociale ed industriale. Gli esports rappresentano un ponte straordinario per parlare e coinvolgere i ragazzi, che sono centrali nelle politiche di promozione dell’educazione, del benessere e della salute attraverso lo sport – dichiara Vito Cozzoli, presidente e amministratore delegato di Sport e Salute – Noi adulti dobbiamo essere in grado di aprire un dialogo con le generazioni digitali, parlare la loro lingua e scendere nel loro campo di gioco, cercando di raccontargli quanto è appassionante e divertente fare sport e stare insieme agli altri. Per farlo abbiamo pensato a Wesportup, l’Acceleratore di start up innovative negli ambiti sport e salute con due super co-fondatori, CDP Venture Capital SgR e Startupbootcamp, convinti che grazie all’infrastrutturazione tecnologica e allo sviluppo di creatività e ricerca potranno nascere i nuovi strumenti dello sport del futuro”.

Grazie a questa nuova collaborazione l’OIES si conferma partner privilegiato delle istituzioni sportive italiane nella conoscenza del settore Esports, e come catalizzatore di relazioni con i principali stakeholder. Attraverso il suo network di partner, l’OIES è l’espressione delle più importanti realtà di business del mondo Esports.

“Il progetto WeSportUp di Sport e Salute rappresenta una grande opportunità per il sistema sportivo italiano e anche per quello Esports – commentano Luigi Caputo ed Enrico Gelfi, fondatori dell’OIES – La collaborazione con Sport e Salute SpA non solo porterà grandi benefici al network dell’OIES, ma siamo sicuri anche all’intero movimento esportivo italiano. Con questa nuova collaborazione l’Osservatorio dimostra di essere l’interlocutore principale in Italia per la conoscenza e il new business negli Esports”.

L’Osservatorio Italiano Esports è un progetto spin-off di Sport Digital House, digital agency focalizzata sul settore sportivo che sviluppa innovative strategie di funnel marketing per le aziende utilizzando il proprio network di campioni dello sport e rappresentanti del mondo Esports.